Il GFNY Camp consiste in  7 giorni di corse di gruppo, terminando l'ottavo giorno con la gara GFNY Italia  (29 marzo - 5 aprile).

I biglietti VIP GFNY Italia includono 2 giorni di corsa di gruppo con i campeggiatori di GFNY Italia: venerdì e sabato prima della gara, con il giorno della gara GFNY Italia come 3 ° giorno (03-05 aprile).

Ecco a voi il programma generale degli eventi e cosa aspettarti durante il camp.

SABATO 28 MARZO: La maggior parte dei campeggiatori di GFNY Italia arriva il 28 marzo. Ambientati, monta e regola la tua bici, rilassati e se vuoi, fai un breve giro per sgranchirti le gambe!

Alle 19:00 ci sarà la cena di benvenuto del camp. Ogni campeggiatore riceverà una mail con il luogo esatto della cena. Ovviamente la famiglia e gli amici dei campeggiatori sono i benvenuti! Ci godremo insieme una settimana a Montepulciano - Torrita di Siena. E oltre al ciclismo, abbiamo organizzato attività turistiche giornaliere per i campeggiatori e le famiglie di GFNY Italia. Puoi selezionare una o tutte le attività, qualunque sia la tua preferenza.

29 MARZO - 04 APRILE: Le corse di gruppo saranno guidate da Luis Lemus, ex campione nazionale messicano, Uli, fondatore di GFNY, e Mirko, 3 volte leader del GFNY Italia Camp ed esperta guida ciclistica.

Al camp, puoi aspettarti 40-80 km di ciclismo ogni giorno, con una topografia varia. Inoltre, ci saranno brevi sessioni di istruzioni dedicate alle abilità, ad esempio, come guidare sulle strade bianche per completare i percorsi ciclistici della giornata.

Le attività di gruppo partiranno alle 10:00 ogni giorno. Il punto d'incontro viene solitamente fissato in un bar locale, per prendere un caffè ed uno spuntino  mentre ci riuniamo per il viaggio. Si prega di arrivare entro, e non oltre, le 9:45 per garantire una partenza puntuale. Prima dell'inizio di ogni corsa, ci sarà un briefing sul percorso della giornata.

Il punto di incontro e il percorso ridewithgps.com ti verranno inviati via email ogni sera prima della corsa del giorno successivo.

Speriamo in buone condizioni meteorologiche ogni singolo giorno, ma se per caso sarà  prevista pioggia per un giorno, faremo del nostro meglio per riorganizzare la nostra tabella di marcia. È primavera, quindi vi consigliamo di portare tutta la vostra attrezzatura tranne quella invernale più pesante.

Non faremo soste per il pranzo durante le corse ma faremo assolutamente delle soste per il caffè!

Ci sarà un furgone di supporto che viaggerà lungo il percorso e trasporterà eventuali vestiti o cibo extra di cui avresti bisogno (o persone stanche se necessario).

3 APRILE: L'aperitivo di benvenuto è incluso nel biglietto per GFNY Italia Camp e GFNY Italia VIP. L'aperitivo è aperto a tutti i ciclisti, le famiglie e gli amici di GFNY Italia, pagabile direttamente in vigna.

Immergiti nella Toscana!

Circondati di ciclismo e cultura toscana a GFNY Italia

Ed è così che ti ritrovi a pianificare di visitare il luogo di nascita del granfondo, per partecipare a GFNY Italia nel cuore della regione Toscana. Pensieri come il ciclismo, il cibo, il vino iniziano a radicarsi nella tua mente e creano bellissime immagini che sai che in seguito si tramuteranno in ricordi inestimabili. Con tutto quello che la Toscana ha da offrirti e l'emozione di poter correre sulle mitiche strade bianche, cosa puoi chiedere di più?

Con il ritorno di GFNY in Italia nel 2019, è tornato anche il ritorno del GFNY Italia Camp. Un'esperienza ciclistica di cinque giorni che vede protagoniste le aree circostanti delle città ospitanti di Montepulciano e Torrita di Siena. Un'esperienza che porterà i ciclisti attraverso panorami mozzafiato che si affacciano su vigneti e uliveti, su ripide salite fino agli antichi borghi di splendide città di montagna, e a seguire attraverso le famose strade bianche fino ad arrivare a sfidare i corridori di oltre 30 paesi il giorno della gara. Lo stesso camp è una una serie di corse di allenamento di 40-80 chilometri,  guidate da Uli Fluhme (co-fondatore di GFNY) e Mirko Della Polla (Ambasciatore GFNY Italia) per tutta la settimana che precede la gara. Partecipando al camp, i ciclisti provenienti da 12 paesi diversi avranno un assaggio delle sfide che li aspettano in pista durate la competizione ufficiale, oltre ovviamente, a seguire un percorso immersivo nello stile di vita ciclistico italiano. Non mancheranno caffè e pasticcini lungo la strada  e molte altre sfide, ma per tutta la durata del camp il percorso, e le relative strategie di gara saranno indubbiamente al centro dell'attenzione.

Benvenuti

Ad una settimana esatta dalla gara, i camp riders verranno accolti dal team GFNY in cima alla bellissima città ospitante di Montepulciano, con cena e degustazione di vini nella Fortezza locale. Grazie ai suoi pavimenti in vetro, gli ospiti potranno vedere gli antichi santuari conservati degli antichi residenti della città, mentre degustano il Vino Nobile e cenano con un delizioso piatto di lasagne. Questo evento è anche un'opportunità per tutti coloro che non si erano mai incontrati,  una splendida cena, coronata da caffè e biscotti, e un brindisi dei fondatori di GFNY Lidia e Uli Fluhme.

Il Primo Giorno

Senza alcun dubbio, dopo i festeggiamenti serali, i ciclisti terminano di preparare le bici e l'equipaggiamento, prima di dormire la prima volta sotto la luna della Toscana, per poi presentarsi il mattino seguente al punto d'incontro entro le 9:45.  A questo punto manca esattamente una settimana prima della gara, c'è tutto il tempo necessario per riprendersi dal il jet lag, sgranchirsi le gambe e  prendere confidenza con le strade italiane.

Il percorso della prima giornata ha inizio alla base di Montepulciano verso la città di Pienza, attraversando una splendida campagna colma di tutto ciò che ci si aspetterebbe di vedere.  Dopo una breve sosta per un caffè - cosa potrebbe esserci di  più tipico? - Mirko e Uli guideranno il gruppo attraverso Pienza, in un tragitto dalla vista mozzafiato sulla campagna e  le mura del borgo.

Da Pienza iniziano le strade aperte e con esse  l'arrampicata su tortuose colline, per poi riscendere sulle strade inferiori di Pienza. A questo punto il gruppo si dirige verso i primi settori di strade bianche, con delle ultime pedalate a sorpresa in forte pendenza prima di scendere nuovamente sull'asfalto e riprendendo la strada principale per tornare a Montepulciano. 

Il Palio

I partecipanti al camp saranno protagonisti di attività veramente interessanti. I corridori VIP GFNY e campeggiatori GFNY saranno ospiti speciali del sindaco di Torrita di Siena durante il Palio della città che avrà luogo alle ore 16 dello stesso pomeriggio.  Il Palio è una tradizione nata nel cuore dell'Italia, e di solito si corre con i cavalli, il Palio di Torrita Di Siena, ha aggiunto una speciale competizione di asini da corsa. I diversi quartieri della città si riuniranno su una grande tribuna e lungo una recinzione temporanea, mentre il fantino della propria città natale e il suo asino vengono scortati sulla pista  da una schiera di cittadini vestiti con abiti medievali cerimoniali, ispirati al Periodo mediceo. Un prete, un cavaliere, una sposa e uno sposo (si potrebbe pensare il principe e la principessa), i bambini e il fantino. La gara si svolgerà in corse da due asini per volta e i nostri ospiti trascorreranno un goliardico pomeriggio estremamente tipico tra cori e applausi dei tifosi verso i destrieri, immagini e suoni che i campeggiatori probabilmente non dimenticheranno mai.

In cima a Torrita di Siena c'è la piazza che sarà la linea di partenza ufficiale della gara, dato che, Montepulciano e Torrita di Siena sono state le grandiose co-organizzatrici dell'esperienza GFNY 

Il Secondo Giorno

Durante la seconda giornata  il gruppo uscirà alla ricerca delle favolose strade bianche, ma questa volta, percorrendo uno dei settori chiave del percorso. Con il primo e il terzo settore della medesima strada ma al contrario, ricco di salite, discese, curve... un'esperienza di apprendimento critica ed intensa. Ma prima di questo, c'è  la discesa da Montepulciano verso Torrita di Siena, dopo aver ascoltato i veloci ma efficaci consigli che l'Ambasciatore Mirko ha fornito al gruppo per affrontare la discesa, e permetterti di pedalare come i ciclisti italiani garantendoti una discesa sicura e divertente. Successivamente il gruppo svolterà a sinistra in fondo  alla ripidissima discesa (che sarà presente anche durante la gara, sia in discesa che in salita), percorrendo alcune piccole salite, prima di arrivare a Torrita di Siena. Pedalando attraverso la piazza dove i corridori si erano divertiti al Palio circa 18 ore prima, e sulla salita sarà a una delle prime sezioni della gara di domenica. 

In cima alla salita, il gruppo si fermerà per un caffè e una breve serie di istruzioni da parte di Mirko su come il gruppo dovrebbe approcciarsi alle strade bianche che lo aspettano a questo punto. Questo sarà un giorno ricco di insegnamenti! Bevuto il caffè e ripreso a pedalare nelle strade bianche con un'ampia svolta di 90 gradi sulla strada sterrata. Grazie ai nostri consigli e a questo allenamento il gruppo dovrebbe riuscire a  mantenere una buona aderenza sulla strada mentre si avviavano verso la discesa del primo settore.

Ulteriori istruzioni della giornata riguarderanno il cambio, la cadenza e il posizionamento. I punti focali sono:

  • Ride in the drops: questo ti consentirà di mantenere sempre il contatto e la connessione con la bici
  • Rilassa il corpo, per non sprofondare nelle buche e sui dossi - sollevati dalla sella oltrepassare i dossi
  • Mantieni una cadenza veloce, ma con una buona potenza: trova la marcia giusta e cerca di rimanere sul big ring, poiché ci sono meno possibilità che la catena rimbalzi
  • Segui la linea giusta: ricerca sempre la ghiaia più compatta, evitando la sabbia e la rocce sciolte. Man mano che le strade curvano, le linee cambiano, segui le linee e continua a pedalare.

Il gruppo si allenerà e allenerà, permettendo a tutti di sentirsi a proprio agio e di correre sulla ghiaia senza paura il giorno della gara. Alla fine dell'allenamento di gruppo prenderemo una scorciatoia per tornare a Montepulciano ,e via alle attività giornaliere con la famiglia e gli amici.

Il Terzo Giorno

With a rest day for the group between the second and third day, many hit the “Terme” (spa) for massage and relaxation, some went to Firenze, but all made the most of the day in Tuscany. The third day took the group in an alternate direction with a shorter route. Down a series of amazing, twisting, descents, and back out onto some new strade bianche. From there, it was all about making the route back to Montepulciano via the penultimate climb of the race course. A beast of steep climb, topping out at a 17% grade, many in the group were nervous or excited to get a crack at this climb that looked so intimidating from a car, or even more intimidating while descending.  Finally, after passing in reverse through Torrita Di Siena the climb was upon the group. Focusing on technique and keeping the cranks turning, the group made their way bravely up the climb with a stop for high-fives, hugs, and photos next to the 17% sign. It was then on to the ultimate climb of the race – back into town, and up to the piazza grande in Montepulciano.  Winding through the narrow corridors of the interior of the city the group had to find that extra gear and extra power, up the extremely steep, but short route into the city. Coffee time at last.

Il Quarto Giorno

Taking the route back out toward Pienza, the group were now ready for the next challenge. Having faced their fears of the strade bianche and the steepest climbs of the race, the group was ready for the next set of challenges. While there was plenty of climbing to be had on day four, the climbing efforts were long and beautiful. Distracted by the beauty of the places they were riding through, there were smiles across the group, stopping for photos and visiting the castle made famous by the film The English Patient. Coming back through the town of Pienza, the traditional coffee stop was in order, before braving the crosswinds back through the countryside en route to Montepulciano.

L’Ultimo Giorno

For the last day of the camp – a choice of rides. A shorter 25 kilometer ride up to the piazza, or a longer, 70 kilometer route taking in all three sectors of strade bianche, and some of the bigger climbs and descents of the course in a loop. For those on the longer ride, the second sector revealed exactly how challenging strade bianche could be, with steep pitches, and on that day, non-stop cross winds, all made worthwhile by the stunning views. The climbs through the beautiful surrounding towns, and twisting, turning, technical descents screamed Italian cycling, and as riders made their way through a challenging day on the bike, the theme word for the day, was simply, Spettacolo!

With the race now less than 48 hours away, campers made plans for Saturday. Some attending group rides, or doing sightseeing. Whatever it took to relax before the race. With a start in the front corral GFNY camp VIP’s were first out of the chute when the gun went off on Sunday, and absolutely prepared for the racing challenges that were in front of them.